il tuo sorriso è l'immagine della tua salute la nostra professionalità al tuo servizio
Parodontologia
rigenerazione gengivale, trattamenti di parodontologia, cura patologie parodontali

Specializzazione che si occupa della salute dei tessuti di sostegno dei denti: gengive, osso e legamento parodontale, che sono responsabili della stabilità del dente stesso.

La causa della patologia è la placca batterica (cattiva igiene orale) associata ad una predisposizione individuale (familiarità) e a fattori aggravanti come malattie sistemiche, alcuni farmaci, fumo, alterazioni ormonali, malocclusioni dentarie.

La gengivite è lo stadio iniziale della malattia, interessa solo le gengive con i classici sintomi dell’infiammazione: dolore, gonfiore, sanguinamento; se diagnosticata tempestivamente e curata, guarisce con la regressione completa dei sintomi . La cura deve essere accompagnata dalla sensibilizzazione e motivazione del paziente verso la prevenzione in modo che non si ripresenti.

Quando la malattia progredisce arriva ad interessare i tessuti di sostegno e si ha la Parodontopatia con sintomi di diversa entità in relazione alla gravità del quadro, fino alla mobilità dentale che può portare alla perdita dei denti.

La diagnosi si avvale dell’esame clinico, del sondaggio parodontale che misura la severità del quadro dente per dente e permette di mappare lo stato obiettivo delle arcate dentarie.
Si possono effettuare test microbiologici per individuare i ceppi batterici che sostengono la malattia e quindi effettuare terapie farmacologiche mirate, oltre alle cure odontoiatriche che saranno orientate dalla diagnosi.

  • Terapia non chirurgica é il primo approccio, e si basa sulla rimozione della placca e del tartaro sopra e sotto gengivale, istruzioni di igiene orale per mantenere a casa, con l’igiene domiciliare, il controllo di placca adeguato. Vengono prescritti colluttori o antibiotici, dati consigli di igiene alimentare e controllo dei fattori di rischio, pianificati i trattamenti odontoiatrici dei fattoti aggravanti come otturazioni o protesi inadeguate, contatti occlusali traumatizzanti.
     
  • Terapia chirurgica va eseguita quando la malattia ha portato a danni che vanno affrontati in modo più radicale. Ha lo scopo di ridurre il sanguinamento , ridurre le tasche parodontali profonde oltre i 4/5 mm, facilitare la manovre di igiene orale creando una morfologia gengivale ed ossea adeguata.
  • Terapia chirurgica rigenerativa nelle situazioni idonee si prefigge di aumentare il tessuto di sostegno dei denti grazie all’utilizzo di materiali che inducono la rigenerazione
    di tessuto osseo.
  • Chirurgia muco-gengivale si avvale di tecniche chirurgiche sui tessuti gengivali allo scopo di correggere recessioni o situazioni estetiche e/o  protesiche.
     
  • Terapia parodontale laser assistita è di estrema utilità nei casi di tasche parodontali di 4/5 mm dove dopo un’adeguata terapia iniziale si può proseguire con l’utilizzo del laser che ha azione detossificante delle tasche e biostimolante dei tessuti gengivali, permettendo così il recupero dei casi al limite del trattamento chirurgico convenzionale.

È di estrema importanza ricordare che nessun trattamento porta al successo terapeutico senza la collaborazione attiva domiciliare del paziente che deve essere motivato ad ogni seduta!