il tuo sorriso è l'immagine della tua salute la nostra professionalità al tuo servizio
L’acido jaluronico AJ
acido jaluronico, trattamenti estetici, studio dentistico

AJ è un poliglucodimero costituito da N-acetilglucosamina e Acido Glucoronico, svolge un ruolo strutturale ed ha la capacità di  assorbire e trattenere acqua per un totale equivalente a diverse centinaia di volte il proprio peso a secco,  proprio grazie a questa spiccata idrofilia e alle sue qualità visco-elastiche viene sfruttato in campo medico ed è senza dubbio il filler più usato in medicina estetica.

Essendo una molecola prodotta direttamente dall’organismo non è allergenica né irritante, è completamente riassorbibile permettendo quindi  ampi margini di sicurezza che si basa su un processo di estrazione, purificazione, sterilizzazione, che consente la produzione  standardizzata di AJ identico al polimero naturale e privo di modificazioni chimiche in grado di alterarne la biointerattività. La sua completa  biocompatibilità tissutale  le sue notevoli proprietà visco-elastiche, di rivitalizzazione e buona modellabilità lo rendono un materiale versatile sicuro e maneggevole e ben accettato dalle pazienti.

Questi suoi punti di forza possono essere anche considerati punti deboli perché dopo essere iniettato   viene velocemente degradato dai sistemi enzimatici: le Jaluronidasi.

Si attua quindi un procedimento chimico detto cross-link, che fa reagire l’AJ con sostanze alchilanti “BDDE” in grado di cambiarne la conformazione sterica rendendola avviluppata e quindi meno riconoscibile dalle Jaluronidasi.

In natura oltre alla idratazione della pelle è responsabile della compattezza dei tessuti, studi in vitro ed in vivo hanno dimostrato che concentrazioni specifiche di AJ ricreano un ambiente ottimale alla proliferazione dei fibroblastie alla neosintesi del collagene e di altri costituenti della matrice extracellulare.

Il mantenimento nei tessuti a livelli adeguati  di AJ permette di contrastare e prevenire significativamente i processi d’invecchiamento cutaneo e consente di ricreare l’ambiente fisiologico ideale per un effettivo ringiovanimento dei tessuti.